People Mover

PEOPLE MOVER Collegamento Pisa Aeroporto – Pisa Stazione Centrale

Collaborazione con TEKNOS s.r.l. a supporto del progetto preliminare, nella campagna di Indagini per la Caratterizzazione Geologica Idrogeologica e Geotecnica delle Aree Lungo il Percorso Ferroviario che Unisce la Stazione di Pisa Centrale con il Terminal dell’Aeroporto “G. Galilei” di Pisa.

La caratterizzazione è avvenuta attraverso l’esecuzione di sondaggi meccanici a carotaggio continuo, prove in foro (S.P.T.), penetrometrie CPTU, piezometri Casagrande, prospezioni simiche in foro (DownHole) e prove di laboratorio quali determinazione dei limiti di Atterberg, prova di compressione (ELL), prova di consolidazione edometrica, prova triassiale consolidata non drenata (TxCIU), prova di taglio diretto (CD).
Inoltre è stato definito il modello geotecnico dei terreni di fondazione con l’indicazione dei parametri geotecnici caratteristici a supporto della progettazione esecutiva.

Schermatura del campo magnetico Scuola media Toniolo

Schermatura del campo magnetico generato dall’elettrodotto ad A.T. n. 024 “Pisa Porta a Mare-Pisa Porta a Lucca”, nel quartiere di Barbaricina a Pisa.

Obiettivo dell’intervento, abbattere i valori massimi di induzione magnetica presenti all’interno di alcune aule della scuola media Toniolo succursale da 0,6 microT a valori inferiori a 0,3 microT.

L’intervento si è sviluppato in due fasi: nella prima fase il sistema schermante G-iron è stato posizionato in modo adeguato sul pavimento del sottotetto soprastante le aule al primo piano; mentre nella seconda fase l’attività sperimentale e di ricerca specificatamente svolta ha permesso la progettazione e realizzazione di una particolare struttura schermante al di sopra della parte finestrata delle aule al primo piano.

I lavori di schermatura sono stati eseguiti con la supervisione ed il controllo di A.R.P.A.T., che ha poi verificato il raggiungimento degli obiettivi indicati nel bando di gara, accertando valori max dell’induzione magnetica pari a 0,25 microT, con riduzioni fino al 31% dei valori iniziali.

Visti i bassissimi valori di induzione magnetica in gioco, un risultato eccezionale raggiunto da G-iron s.r.l., con il supporto tecnico, e non solo, dello Studio Bani Micheletti.